15-23/11/2010 – Ciclo di seminari sul Digital Manufacturing

nell’ambito delle attività del Centro di Eccellenza della Meccanica Strumentale, prende il via lunedì 15 novembre 2010 a Brescia, il ciclo di seminari sui temi del "Digital Manufacturing"

gli incontri seminariali, organizzati e proposti dai Partner della Rete Territoriale Bresciana di Polomeccanica sono a partecipazione gratuita e si svolgono presso il Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Industriale dell’Università degli Studi di Brescia, in via Branze 38 a Brescia, dalle 8,30 alle 12,30 e dalle 13,30 alle 17,30 dei giorni indicati

i seminari si rivolgono a laureandi, dottorandi e specialisti delle imprese industriali interessati ad aggiornarsi ed a formarsi attorno ai temi seguenti:

– lunedì 15 novembre 2010
Emulation for Logic Validation
Noto anche come Virtual Commissioning, questo tipo di applicazione è finalizzato a replicare il comportamento di uno o più pezzi di hardware in ambiente software (in genere per un sistema in fase di progettazione).
L’obiettivo è quello di creare un ambiente che simuli il reale hardware di un’automazione per confermare PLC (Programmable Logic Controller) e HMI (Human-Machine Interface) prima di eseguire il debug di sistema sull’impianto reale, in modo da migliorarne la qualità riducendo le distanze tra ambiente virtuale e fisico.

– martedì 16 novembre 2010
Interazione prodotto/processo (CAD/CAM)
Per automatizzare e collegare le attività di produzione e di ingegneria, riducendo così il tempo e il costo di sviluppo e produzione del prodotto, è, in primis, importante comprendere il ruolo di CAD e CAM nel Digital Manufacturing.
Per questo risulta importante illustrare il ruolo del CAD nel processo di progettazione e quello del CAM nei processi di fabbricazione di un prodotto, nonchè le strette consequenzialità e correlazioni tra gli stessi.

– mercoledì 17 novembre 2010
Simulazione per asservimenti pneumatici
L’automazione flessibile richiede sistemi automatici con integrazione delle tecnologie.
Dopo un confronto a livello funzionale delle principali tecnologie della parte di potenza: azionamenti pneumatici, oleodinamici ed elettrici, nell’organizzazione di un sistema automatico è interessante sfruttare tools di simulazione ad hoc, che considerando le caratteristiche generali e le componenti dei diversi azionamenti pneumatici, permettano di pre-definire in modo virtuale la struttura degli asservimenti pneumatici da predisporre.

– lunedì 22 novembre 2010
Robotic simulation cells
La simulazione robotica e la programmazione off-line (OLP) sono strumenti potenti per il risparmio di tempo e denaro nella progettazione di una cella di lavoro.
Con appositi software si consente un agevole passaggio dal progetto alla realtà, sfruttando la capacità di analizzare come una cella di lavoro si comporterà senza averla ancora implementata e prima di investire tempo e denaro.
In questi ambienti è possibile anche ottenere informazioni sull’interazione con gli operatori umani (ergonomia, etc.).

– martedì 23 novembre 2010
Eliminazione delle prove in macchina
Simulando le macchine utensili a CNC è possibile ridurre o eliminare le prove in macchina.
Con opportune applicazioni è possibile rilevare collisioni ed errori prima che il percorso utensile sia eseguito in macchina, nonché ottimizzare le velocità di lavoro dei correlati programmi NC.

visualizza il programma di dettaglio degli incontri della settimana dal 15 al 19 novembre e della successiva

per richiedere la partecipazione ai seminari effettuare la preregistrazione on-line a questo link

per ulteriori informazioni:
Dipartimento di Ingegneria Meccanica UNIBS, Diego Pomi e Maurizio Mor, Tel. 030.3715929