Bando Voucher per l’internazionalizzazione delle PMI lombarde

nell’ambito dell’Accordo di Programma per lo sviluppo economico e la competitività del sistema lombardo, Regione Lombardia e Camere di Commercio lombarde concedono agevolazioni per partecipare a fiere internazionali e missioni economiche all’estero e per acquistare servizi di consulenza, assistenza e formazione per l’estero

i contributi vengono concessi alle imprese attraverso l’assegnazione di voucher, la dotazione finanziaria del bando è 5,44 milioni di euro, ripartiti su tre misure di sostegno:
– Misura A – Servizi di consulenza e supporto per l’internazionalizzazione (Voucher A)
– Misura B – Partecipazione a missioni economiche all’estero in forma coordinata (Voucher B)
– Misura C – Partecipazione a fiere internazionali all’estero (Voucher C1 e C2).
i beneficiari sono micro, piccole e medie imprese con sede legale o almeno una sede operativa attiva in Lombardia, iscritte al Registro Imprese della Camera di Commercio

visualizza il bando

Misura A – Servizi di consulenza e supporto per l’internazionalizzazione. Finanzia, a fronte di una spesa minima da parte dell’impresa, l’acquisto di servizi per l’internazionalizzazione presso soggetti attuatori qualificati.
Importo voucher € 2.500 (al lordo della ritenuta d’acconto del 4%), investimento minimo € 3.500 (IVA esclusa).

Misura B – Partecipazione a missioni economiche all’estero. Finanzia, a fronte di una spesa minima da parte dell’impresa, i costi di partecipazione a missioni imprenditoriali all’estero.
Le missioni sono organizzate da soggetti attuatori qualificati, secondo un calendario di iniziative. Sono ammesse le missioni con data di inizio compresa tra il 1° febbraio 2012 e il 31 gennaio 2013.
Per l’assegnazione dei voucher, ogni missione deve prevedere la partecipazione diretta di almeno 5 imprese.
L’importo del voucher e l’investimento minimo variano a seconda dell’area geografica di svolgimento della missione.

Misura C – Partecipazione a fiere internazionali all’estero. Finanza, a fronte di una spesa minima da parte dell’impresa, i costi di partecipazione a fiere internazionali all’estero.
La partecipazione può avvenire in forma aggregata oppure individuale.
– Misura C1: la partecipazione in forma aggregata è organizzata da soggetti attuatori qualificati, secondo un calendario di iniziative. Per l’assegnazione dei voucher, ogni fiera deve prevedere la partecipazione diretta di almeno 8 imprese.
– Misura C2: la partecipazione in forma individuale è organizzata in modo autonomo dalla singola impresa. Non esiste un calendario di eventi prestabilito.
Sono ammesse le fiere con data di inizio compresa tra il 1° febbraio 2012 e il 31 gennaio 2013.
L’importo del voucher e l’investimento minimo variano a seconda dell’area geografica di svolgimento della fiera

le domande possono essere presentate online tramite il sito https://gefo.servizirl.it/ a partire dal 1° marzo 2012 e fino al 31 gennaio 2013
la procedura informatica prevede firma elettronica e pagamento telematico dell’imposta di bollo

I voucher A e C2 sono assegnati immediatamente al completamento della domanda.
I voucher B e C1 sono inizialmente prenotati. L’assegnazione avverrà solo al raggiungimento del numero minimo di imprese aderenti (5 imprese per le missioni, 8 imprese per le fiere).
I voucher prenotati per iniziative che non abbiano raggiunto il numero minimo di partecipanti saranno considerati decaduti.
L’assegnazione dei voucher sarà comunicata tramite email all’indirizzo di posta elettronica indicato dall’impresa in fase di domanda.

vai alla pagina web dedicata al bando sul sito PROMOS