Conclusioni del Consiglio dell’UE su Istruzione, Gioventù, Cultura e Sport di novembre 2013

i Ministri UE per l’Istruzione, la Gioventù, la Cultura e lo Sport, riuniti a Bruxelles il 25 e il 26 novembre invitano gli Stati Membri e la Commissione ad istituire e realizzare strategie nel settore dell’istruzione, della formazione, dell’apprendimento non formale e dell’occupazione

per quanto riguarda il settore gioventù, i Ministri hanno adottato le conclusioni sull’aumento dell’inclusione sociale dei cosiddetti NEET, giovani che non lavorano, non studiano, non sono nella formazione

le conclusioni includono proposte volte ad accrescere la loro l’inclusione sociale nell’ambito della prevenzione, cioè attività che impediscano ai giovani di diventare NEET: attività educative, di formazione ed extra scolastiche, di transizione e occupazione, evidenziando il ruolo essenziale del lavoro giovanile nel contribuire all’inclusione dei giovani e alla loro occupabilità

per approfondire il tema vai alla pagina web dedicata alle conclusioni del Consiglio dell’Unione Europea

292px-European_Council_logo.svg