Fondo crescita: 400 milioni di Euro per rilanciare la ricerca

con Decreto Direttoriale 30 aprile 2015, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.110 del 14 maggio 2015, il Ministero dello Sviluppo Economico, ha reso operativi due interventi del Fondo per la Crescita Sostenibile per la promozione di grandi progetti di ricerca e sviluppo nel settore delle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione elettronica (ICT) coerenti con l’Agenda digitale italiana, e nel settore della cosiddetta Industria Sostenibile

possono presentare progetti le imprese singole o aggregate in rete o in consorzi, le start-up innovative e i centri di ricerca

i progetti devono riguardare la realizzazione di nuovi prodotti, processi o servizi o il miglioramento di prodotti o processi esistenti ed avere un importo minimo di 5 milioni di Euro

  1. il primo bando mira a sostenere progetti in grado di esercitare un significativo impatto sullo sviluppo del sistema produttivo e dell’economia del Paese, grazie a un mercato digitale unico basato su Internet veloce e superveloce e su applicazioni interoperabili e sviluppando specifiche Tecnologie Abilitanti, nell’ambito di quelle definite dal Programma quadro comunitario Horizon 2020, con adeguate e concrete ricadute su determinati settori applicativi, ed ha una dotazione finanziaria di 250 milioni di Euro a valere sul Fondo per la Crescita Sostenibile;
  2. il secondo bando riguarda progetti finalizzati a perseguire un obiettivo di crescita sostenibile, per promuovere un’economia efficiente sotto il profilo delle risorse, più verde e più competitiva, che utilizza le Tecnologie Abilitanti Fondamentali, anch’esse definite nel Programma Horizon 2020, ed ha una dotazione finanziaria di 150 milioni di Euro a valere sul Fondo per la Crescita Sostenibile;

il supporto alle imprese offerto dal bando consiste in un finanziamento a tasso agevolato dello 0,8% e fino al 60% delle spese ammessibili, al quale si aggiunge un contributo a fondo perduto che può arrivare fino al 15% delle spese in funzione del punteggio raggiunto in sede di valutazione

a titolo di esempio: possono essere finanziati i costi da sostenere per il personale, gli strumenti e le attrezzature, i servizi di consulenza, l’acquisizione o l’ottenimento in licenza di brevetti, i materiali e le spese generali.

i progetti potranno essere presentati, rispettivamente:

  • dal 25 giugno per il bando ICT-Agenda digitale
  • dal 30 giugno per il bando Industria Sostenibile

per informazioni:
Probest Service S.p.A., Marco Rosati, Tel. 02.26255.302, Email: marco.rosati@probest.it