Indagine: impatto dell’ICT sui modelli organizzativi dei servizi di manutenzione

I recenti sviluppi negli embedded systems, nei MEMS (Micro Electro Mechanical Systems) e nella tecnologia wireless promettono di mettere a disposizione, a basso costo, sensori intelligenti capaci di rivoluzionare il modo in cui fare la manutenzione degli asset industriali.

La manutenzione su condizione, riconosciuta come best practice per garantire l’efficienza, la disponibilità e la sicurezza operativa degli asset, può beneficiare dell’evoluzione di queste nuove soluzioni tecnologiche.
È necessario però analizzare come l’introduzione delle tecnologie possa influenzare il modello di business della manutenzione e, in particolare, dei servizi di manutenzione offerti sul mercato.

In questo contesto, il Dipartimento di Ingegneria Gestionale del Politecnico di Milano, in collaborazione con la Direzione Tecnica di UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE ed il Consorzio MUSP (Laboratorio per lo studio delle Macchine Utensili e dei Sistemi di Produzione di Piacenza), propone un’indagine dal titolo "Impatto dell’ICT sui modelli organizzativi dei servizi di manutenzione".

L’indagine ha lo scopo di comprendere gli sviluppi della gestione della manutenzione, in particolare delle pratiche e dei modelli organizzativi basati sulla manutenzione su condizione, che potranno essere generati dall’introduzione di tecniche avanzate per la raccolta e l’analisi diagnostica e prognostica dei segnali dagli impianti di produzione; il target è costituito, in questa fase dell’attività, da aziende del settore delle Macchine Utensili che offrono sia servizi di assistenza manutentiva per i loro prodotti venduti, sia specializzate nell’offerta di servizi generali di manutenzione.

L’indagine nasce per identificare le tecnologie considerate più promettenti, per supportare l’evoluzione del business e il miglioramento del servizio offerto. A questo scopo verrà utilizzato un questionario che farà da supporto ad una intervista, della durata di circa 1 ora, per produrre una valutazione della maturità corrente della gestione della manutenzione e dello sviluppo della manutenzione su condizione, prospettabile dall’introduzione di nuove tecnologie.

Le imprese associate UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE sono invitate sin d’ora a far pervenire la loro disponibilità alla Direzione Tecnica UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE.

Riferimento: Direzione Tecnica Enrico Annacondia, 0226255.279, tech.dept@ucimu.it