Industria 2015 – presentati i due progetti dei gruppi di lavoro

a fine novembre sono stati presentati al Ministero due pre-proposal per progetti di innovazione industriale nell’ambito della priorità “made in Italy” di INDUSTRIA 2015, elaborati dai gruppi di lavoro costituiti la scorsa estate.

DEFCOM
progetto sulle tematiche connesse alla competitività ed all’innovazione delle macchine per deformazione made in Italy – valore progetto 19.930.000 euro

Partner coinvolti: TTS (referente di Progetto), Crf, I.A.M. (consorzio di aziende della zona Chieti comprendente Fiat auto, Iveco, Honda Italia, Tiberina e varie PMI della subfornitura automotive), Alenia Aeronautica, Uni Bologna, Ort, Uni Padova, Blm, Ficep, Prima Industrie, Electrolux Italia, Supsi Icimsi, Politecnico di Milano, Harken, Corti, Reza Progetti, Finn Power, Gigant.

In sub contracting: Università degli Studi di Brescia, Dip. Ingegneria, Meccanica e Industriale, Università di Trento, Istituto di Tecnologie Industriali e Automazione Cnr, Università Politecnica delle Marche, Fraunhofer Institute for Machine Tools and Forming Technology IWU, Stanimuc, Università Politecnica delle Marche, Università di Bari, Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Gestionale

Numero progetto MI01-0000155, data di presentazione: 27-11-2008

MADE IN PLASMA
sulle applicazioni e lo sviluppo di beni strumentali della tecnologia plasma freddo e lo sviluppo di nuovi prodotti per le 4A del Made in Italy – valore progetto 13.662.000 euro

Partner coinvolti: Pedrini (macchine per marmo e ceramica, referente di Progetto), Università Bicocca, Politecnico di Milano, Abragres, Cortesi Graniti, Tecnema, Crocco, Dainese, AGV, Plastal, Richard Ginori 1735, Cartiere di Guarcino, F.M., CRF, Tecnofirma, Gessi, Negri Bossi, Prialpas, Ecochem, Nevicolor, Reza Progetti, I.A.M.

Numero progetto MI01-000073, data di presentazione: 26-11-2008