ORGANIZZARE TIROCINI E STAGE

Il Polo Formativo fornisce alle imprese del settore il servizio di organizzazione, supporto e gestione di tirocini e stage.

Natura del rapporto Impresa – Tirocinante

Il tirocinio formativo non costituisce rapporto di lavoro e non comporta l'obbligo di pagare retribuzioni o contribuzioni al tirocinante.
Per le aziende che accolgono in tirocinio o stage giovani provenienti da regioni del sud Italia è possibile ottenere il rimborso totale o parziale degli oneri finanziari sostenuti per coprire le spese di vitto e alloggio del tirocinante.

Numero di tirocinanti e stagisti

La normativa vigente stabilisce un limite massimo di tirocinanti e stagisti ospitati in contemporanea all’interno dell’impresa, limite che varia con la dimensione aziendale:

  • un tirocinante se gli addetti non sono più di cinque
  • due tirocinanti contemporaneamente se il numero di addetti a tempo indeterminato è tra i 6 e i 19
  • il 10% di tirocinanti se i dipendenti sono più di 20


Durata dei tirocini

La durata massima dei tirocini formativi è fissata per legge:

  • 4 mesi per gli studenti della scuola secondaria superiore,
  • 6 mesi per gli allievi degli istituti professionali di Stato, di corsi di formazione professionale, di attività formative post-diploma o post-laurea e i disoccupati/inoccupati,
  • 12 mesi per gli studenti universitari e per i soggetti svantaggiati,
  • 24 mesi per i portatori di handicap.


I soggetti promotori

Tirocini e stage possono essere promossi dalle Agenzie Regionali per l'Impiego e sezioni circoscrizionali per l'impiego, dalle Direzioni Provinciali del Lavoro, dalle Università, dalle Direzioni Regionali agli Studi, dalle Scuole Statali e Private Parificate, dai Centri di Formazione e/o Orientamento Pubblici o Convenzionati, dai Servizi di Inserimento Lavorativo per disabili ed infine dalle Istituzioni Formative Private senza fini di lucro, come il Polo Formativo per la Meccanica Strumentale.

Obblighi dei soggetti promotori

Assicurare i tirocinanti contro gli infortuni sul lavoro presso l'INAIL oltre che per la responsabilità civile verso terzi, hanno inoltre il compito di elaborare il progetto formativo e di orientamento contenente le modalità di attuazione dello stage.

Rapporti tra promotori ed impresa

I rapporti tra soggetti promotori ed impresa ospitante devono essere regolati da apposite convenzioni che descrivono gli aspetti fondamentali del tirocinio.

Obblighi delle imprese ospitanti
L’impresa è tenuta a garantire la presenza di un tutor aziendale, in qualità di responsabile didattico ed organizzativo delle attività.
Al termine dello stage l’azienda rilascia al tirocinante una dichiarazione sulle competenze acquisite, utile ad arricchirne il suo curriculum professionale.